Christo Javacheff

Christo Vladimirov Javacheff nasce il 13 Giugno 1935 in Bulgaria da una famiglia di industriali. Jeanne Claude Denat nacque lo stesso giorno dello stesso anno a Casablanca. Christo e Jeanne-Claude si incontrarono nell’ottobre del 1958 ed iniziarono a collaborare dal 1961 quando ricoprirono dei barili nel porto di Colonia. Nel 1962 realizzarono la loro prima opera monumentale “Iron Curtain” contro il volere delle autorità e come presa di posizione contro il Muro di Berlino. La sua particolare filosofia artistica caratterizzata “dall’impacchettare” monumenti denota l’interesse dell’artista nell’esaltarli agli occhi degli spettatori. Celando svela, nascondendo mostra, giocando enigmaticamente tra presenza e assenza. Le sue origini da territori socialisti emergono fortemente nelle sue modalità di coinvolgimento di addetti ai lavori per la realizzazione delle opere e di folle che assistono ad un vero e proprio evento. Arrivarono a New York nel febbraio del 1964 e dopo un breve ritorno in Europa si stabilirono definitivamente negli Stati Uniti nel settembre dello stesso anno.  Christo iniziò a creare disegni in scala dei progetti che vende al pubblico per finanziare i progetti più grandi. Nel 2009 Jeanne-Claude muore. Christo attualmente vive a New York.

Opere Uniche